MANTENERE LA PRATICA NEL TEMPO

Mantenere la Pratica nel tempo

 28 – 29 ottobre 2017

dalle 9,00 alle 17,00

 

Quando incontriamo la pratica della consapevolezza, si apre per noi un panorama più ampio, scopriamo una qualità diversa della nostra vita e nuove possibilità: ma poi, con il tempo, accade a volte che ci dimentichiamo della nostra intenzione, e l’energia dell’abitudine ci riporta spesso a vivere ripetendo gesti, parole e pensieri automatici e non salutari per noi. Oppure, ci sembra che la nostra pratica non sia più così “efficace” come una volta, che stiamo “sbagliando qualcosa”: e così diamo il via a una serie di giudizi che ci confondono e ci affaticano. Allora, occorre imparare a prendersi cura della nostra energia e del nostro stile di vita per mantenere e approfondire nel tempo la nostra pratica, e la prima domanda da porsi è: “Come sto?”. Potremmo scoprire che spesso non è così facile riconoscere come stiamo, perché ci manca un vocabolario del sentire che non siamo abituati a coltivare. Possiamo riappropriarci di  questa capacità e allenarla provando a sperimentare un contatto più  aperto, curioso e accogliente con il corpo, per poter cogliere meglio la qualità della nostra energia, lasciar andare le tensioni, portare equilibrio e vitalità nel corpo e nella mente, ed aprirci ad incontrare le nostre risorse profonde, stimolando la fiducia, il senso di connessione, la leggerezza, il sorriso, la forza. Questo potrà essere l’inizio di un percorso che ci porterà ad imparare a prenderci davvero cura con pazienza, non giudizio ed amorevolezza del prezioso dono che noi siamo e della nostra vita, per noi stessi e per gli altri.

This post was written by Bianca Pescatori

2 thoughts on “MANTENERE LA PRATICA NEL TEMPO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *